Pubblicità

Articolo

Google cambia idea: autorizzato l’uso di nomi inventati su YouTube e Google+

Laura Ceridono

Pubblicato

Buone notizie per i Troll? Google cambia idea e si scusa con gli utenti: ora è possibile usare qualsiasi nome su Google+ e, di conseguenza, anche su YouTube.

La decisione di Big G arriva dopo le proteste di molti utenti, che mal digerivano di essere obbligati a collegare i propri account Google+ a YouTube per lasciare un commento su un video.

Google cambia idea: autorizzato l’uso di nomi inventati su YouTube e Google+

Rimuovendo l’anonimato, Google sperava di mettere un freno ai commenti negativi, ai troll e allo spam su YouTube. Ma ora il gigante delle ricerche fa un passo indietro, e sembra aver capito che ci sono motivi legittimi per cui un utente può voler celare la propria identità online.

Ecco come Google ha chiesto scusa ai suoi utenti:

Sappiamo che chiedevate questo cambiamento da tempo. Sappiamo che la nostra policy dei nomi è stata poco chiara, e questo ha creato delle difficoltà ad alcuni utenti. Per questo ci scusiamo e speriamo che il cambiamento di oggi contribuisca a rendere Google il luogo accogliente che vogliamo che sia.

L’anonimato a volte può essere sinonimo di troll, ma può anche aiutare i dissidenti politici ad esprimersi senza timore di rappresaglie, ad esempio.

Un’onesta ammissione di colpa da parte di Google, che dimostra così la sua maturità.

Via: Google+

Leggi anche:

Google Maps ora ti permette di misurare la distanza tra due punti

OK Google ora disponibile anche in Italia

Segui su Twitter @LauraCeridono

Potrebbe interessarti anche